Sabato 23 Set 2017
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Stampa

I precetti dell'Ordine di Melchisedek

. Pubblicato in CONOSCENZE SEGRETE


Non ha strutture, solo comprensione.
Non ha membri, a esclusione di quanti sanno di appartenergli....

 

Sample ImageL’Ordine di Melchisedek:
Non ha strutture, solo comprensione.
Non ha membri, a esclusione di quanti sanno di appartenergli.
Non ha rivali, perché la sua natura non è competitiva.
Non conosce confini, in quanto i nazionalismi sono la negazione dell’Amore.
Dà credito a tutti i grandi insegnamenti di tutte le epoche che hanno mostrato la verità dell’amore.
I suoi seguaci mettono in pratica la verità dell’Amore in tutto ciò che fanno.
Non vuole insegnare ma essere e in questo modo arricchire.
Riconosce l’intero pianeta come un Essere del quale tutti facciamo parte.
Riconosce che è giunto il momento della trasmutazione suprema, il finale processo alchemico di cambiamento dell’ego mondiale in un ritorno volontario al Tutto.
Non si dichiara a voce alta, ma attraverso i regni sottili dell’Amore.
Rende onore a tutti quelli che in passato hanno indicato la via e ne hanno pagato il prezzo.
I suoi membri dedicheranno la vita al tacito Amore per il prossimo, l’ambiente e il Pianeta, portando avanti i propri compiti, siano essi umili o sublimi.
Riconosce che ogni idea, ogni progetto, può diventare realtà, solo se viene portata avanti con Amore.
Non offre ricompense terrene, né celesti, tranne la gioia ineffabile di essere e amare.
I suoi membri cercano di servire la causa della comprensione, facendo il bene segretamente e insegnando solo attraverso l’esempio.
I suoi membri si prendono cura del prossimo, della comunità e del Pianeta.
I suoi membri non conosceranno la paura e non proveranno vergogna e il loro sapere prevarrà su tutte le ingiustizie.
Tutti quelli che hanno un senso di appartenenza, appartengono alla chiesa dell’Amore.
I suoi membri si riconosceranno tra di loro attraverso le loro azioni e il loro modo di vivere, e in base a nessun altro segno esteriore che non sia il proprio sguardo o l’emozione provata con l’abbraccio fraterno.
Il motto dell’Ordine è: ERIGI FORTE AMORE”.